Annie Leibovitz e il Pirelli 2016

Giovedì, 10 Dicembre 2015
I tempi cambiano. Il Calendario Pirelli 2016, sotto la direzione artistica di Annie Liebovitz, rompe col passato, dimenticando di aver rappresentato la celebrazione della bellezza femminile nella sua carnale sensualità. Così era stato per le edizioni di Mario Testino e Helmut Newton, senza dimenticare quelle di Herb Ritts, Peter Lindbergh e tanti altri.


Il calendario più longevo di sempre (esiste dal 1963, con un’interruzione negli anni ’70 e fino alla metà degli anni ’80) propone per l’anno nuovo una carrellata di personaggi femminili che si sono distinti per passione, talento, tenacia, conquiste, vittorie e riscontri nella vita come nel lavoro. Non più modelle sensuali, quindi, ma muscoli, idee, rughe, vita, verità. Questa sarà la donna del 2016. I tempi cambiano, dicevamo; e con loro i costumi e le abitudini. The “Cal” non poteva non tenerne conto.

1910 volte