IMAGE MAG_PLUS
I tempi cambiano. Il Calendario Pirelli 2016, sotto la direzione artistica di Annie Liebovitz, rompe col passato, dimenticando di aver rappresentato la celebrazione della bellezza femminile nella sua carnale sensualità. Così era stato per le edizioni di Mario Testino e Helmut Newton, senza dimenticare quelle di Herb Ritts, Peter Lindbergh e tanti altri.